Traduci - Translate

English French German Greek Portuguese Spanish
Advertisement

Partners

Advertisement

Siti amici...

HobbyShow 
Non Solo Fiori 
Patrizia Cozzo 
Nozioni di fotografia PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 3
ScarsoOttimo 

Da Epson alcuni video densi di consigli pratici e suggerimenti per fotografare al meglio.

Impariamo a conoscere l'importanza dei colori, l'uso del flash, la giusta illuminazione, la posizione e la stabilità della macchina fotografica per immortalare al meglio i nostri lavori...

1. Posizione corretta - Illuminazione

Accorgimenti per posizionarci e per illuminare al meglio i nostri soggetti

la-luce

 (clicca sull'immagine per visualizzare il video)

 

2. Il Flash. Come e quando...

In questo video viene mostrato l'utilizzo appropriato del flash

il-flash

(clicca sull'immagine per visualizzare il video)

 

3. Stabilità e foto in movimento

Scatti in diverse condizioni e semplici sistemi per evitare foto mosse

stabilita

 (clicca sull'immagine per visualizzare il video)

 

4. I colori. Luci e bilanciamento

Quante volte ci siamo ritrovati con colori alterati. Nozioni teoriche e pratiche, bilanciamento del bianco

il-colore

 (clicca sull'immagine per visualizzare il video)

  I video presentati in questa sezione sono prodotti e di proprietà EPSON

 

CONSIGLI PRATICI IN SINTESI

 

1. Per foto all'aperto (ad esempio su un terrazzo), scattate possibilmente in una bella giornata di sole, con sole alto (intorno a mezzogiorno) e ponete il soggetto su un tavolo all'ombra, non alla luce diretta del sole. In questo modo la luce risulta diffusa e non ci saranno molte ombre, soprattutto non nette.

2. Per foto all'interno, se usate il flash, fate in modo che la luce non colpisca direttamente il vostro lavoro. Se utilizzate il flash della fotocamera, ponete davanti ad esso, a circa 7-10cm, un tovagliolo bianco o altro supporto semi-trasparente bianco opaco.
Operate alcune prove per decidere quanti strati di supporto occorrono in modo da avere troppi riflessi ed ombre. Questo sistema evita appunto il riflesso della luce ad opera delle superfici riflettenti (vetri, piatti smaltati, etc..) e diffonde in maniera più uniforme e naturale la luce su tutto il soggetto e l'ambiente.
Con illuminazioni artificiali avrete sicuramente alterazione dei colori. Con lampade da tavolo o lampadari (con le comuni lampadine) ad esempio le foto tenderanno all'arancio, mentre con i neon tenderanno al blu. E' tuttavia possibile e corretto impostare il tipo di luce utilizzata tra le funzioni disponibili di quasi in tutte le fotocamere. In questo modo la macchinetta provvederà a bilanciare i difetti delle luci non realmente bianche.

3. Scattate le foto da posizione immobile. Appoggiate la fotocamera su di un treppiedi o su di un qualsiasi altro sostegno fisso. Se non è possibile, tenete allora ben salda la fotocamera nelle due mani, poggiando i polsi o i gomiti su un piano e tenedo fermo il resto corpo. Per foto scattate in piedi, poggiate se possibile la schiena ad una parete o qualunque altro sostegno fisso.
Importante: Non muovere la macchina fotografica immediatamente dopo lo scatto. Attendete anche solo un secondo immobili. In situazioni di poca luce, invece, attendete almeno 3-4 secondi.

4. Per ogni soggetto scattate non meno di 10 foto; poi sceglierete le migliori.
Fate sempre in modo che il vostro soggetto non riempia tutta l'area disponibile. Molto importante per fotografare quadri, dal momento che alle estremità della lente sono più evidenti errori di curvatura e di luminosità. In tali zone infatti accade spesso di trovarsi con linee curve che invece dovrebbero essere dritte (ad esempio le cornici dei quadri) e con un alone circolare periferico più scuro. Evitate quindi che il soggetto ripreso o parti di esso siano prossime ai bordi del mirino.

5. Se nella vostra fotocamera è disponibile tale funzione, bilanciate il bianco. La funzione è chiamata "White balance" o "Bilanciamento del bianco" e consiste nel fotografare una superficie perfettamente bianca (ad esempio un foglio di carta o meglio un cartoncino bristol più doppio). La macchinetta memorizza tale foto e la userà poi come colore bianco di riferimento, che userà per regolarsi su tutti gli altri colori delle foto successive. In questo modo i colori risulteranno fedeli, senza predominanze di colore, tipo troppo blu o bianco del muro che appare rosa, etc..



Non è tutto semplicissimo ma cercate di usare quanti più suggerimenti vi è posibile, magari un pò per volta...   ;)